CORSI E ATTIVITA' » Utilità sociale

Educazione alla Calma, all’Attenzione e all’Ascolto attivo

Corso per docenti

Data da definirsi
Il corso sviluppa gli elementi essenziali di una buona capacità di relazione: la calma, l’attenzione e l’ascolto attivo.
  1. E’ possibile allenare la capacità di essere calmi attraverso tecniche di rilassamento fisico e mentale. La calma è un importante requisito per creare un ambiente educativo fertile e proficuo. Dalla calma, infatti, nascono azioni equilibrate, anche se forti e determinate. Dall’agitazione, invece, possono svilupparsi gesti e azioni diseducative e dannose che interferiscono e bloccano le capacità di apprendimento dell’alunno. Sapersi rilassare al momento opportuno significa anche possedere un valido strumento per sciogliere stati emozionali indesiderati e per rigenerarsi velocemente anche nei periodi di maggiore stress. Essere sereni è fondamentale per lo sviluppo delle capacità di attenzione e di ascolto, oltre che di osservazione interna.
  2. Saper prestare attenzione è il requisito fondamentale per lo sviluppo di molte altre abilità, in particolare la capacità di ascolto nella relazione, fondamentale per ottenere risultati migliori nella conduzione delle classi.
  3. E’ anche molto importante far evolvere, nell’educatore, l’ascolto in capacità di osservazione e di percezione di sé (auto-ascolto) e dei propri comportamenti. Molti comportamenti errati e diseducativi, infatti, nascono dall’inconsapevolezza dell’atteggiamento che si sta adottando. Lo sviluppo dell’osservazione e della percezione di sé consente di acquisire una comprensione più profonda e attenta dei comportamenti e degli atteggiamenti dei ragazzi e bambini in classe e di se stessi.
Questo modulo prevede una parte teorica frontale e interattiva dove viene spiegato che cosa è l’attenzione e come fare per allenarla, esercitarla e aumentarla.
 
La parte pratica prevede:
a)   Studio della decontrazione muscolare per raggiungere la capacità di rilassare la mente e il corpo.
b)    Esercizi di attenzione e di concentrazione.
c)    Esercizi psicomotori di consapevolezza del corpo e delle emozioni.
d)   “Yoga della mente” e altre tecniche utili per allenare l’attenzione sapendola differenziare nelle sue due diverse modalità: concentrata o unidirezionale, periferica o multidirezionale.
e)    Ascolto e percezione del proprio pensiero.
f)     Studio della percezione sensoriale e potenziamento delle capacità latenti di intuizione e di percezione del contesto relazionale e comunicativo.
 
Competenze sviluppate
Capacità pratica di rilassare il corpo, la mente ed il respiro; capacità di prestare attenzione sia in modalità focalizzata che diffusa, migliorando il buon controllo della classe e delle attività; capacità di auto-ascolto e di percezione di sé. Queste competenze sono requisiti essenziali per lo studio e per il superamento delle difficoltà attentive e di apprendimento.
“Life skill” correlate (definite dall’OMS per l’educazione dei giovani)
Autocoscienza, gestione delle emozioni, gestione dello stress, pensiero critico, comunicazione efficace, capacità relazionale, problem solving e decision making.
 
Docenti: Michele Riefoli (Insegnante, ricercatore e formatore)

Numero di partecipanti
: min. 12; max 25
Durata: 16 ore
Chi siamo | Metodo Fiorella Rustici | Metodo Ecologia dell' Organismo | Contatti | Come associarsi
Copyright© Coscienza e Salute. Tutti i diritti sono riservati.
Visibilità Siti Web by Onbitway.com - Siti Web by Web2emotions.com


Coscienza e Salute - Via Desenzano 8, 20146 MILANO (MI) - Tel. 02/48712963 - Fax 178 228 1039 (senza prefisso) - CF 97245570151 - P. IVA 05220720964